Passa a livello superiore
Accesso
 
 

IBM

IBM e Cognitive Computing. Al via il nuovo ciclo di webinar

Il cognitive computing è un tema di grande attualità che la Fondazione CRUI sta trattando, a più riprese, all’interno dei webinar di approfondimento ICT. In questo nuovo  ciclo di cinque sessioni, riprenderemo l’argomento  con IBM per farci raccontare, attraverso la piattaforma Watson, a che puto sono sul cognitive computing, quali i casi d’uso per le università e gli enti di ricerca e con quali strumenti approcciare l’argomento.
I seminari sono gratuiti e si rivolgono a persone afferenti al Sistema universitario, della ricerca e dell’istruzione più in generale. 

Agenda Webinar IBM

Tecnologie a supporto di controlli di sicurezza fondamentali – [Domenico Raguseo] 
23 maggio 2017
Implementare i controlli di sicurezza non può prescindere dallo sviluppo di una cultura sulla sicurezza ma necessita anche della adozione di opportune tecnologie a supporto dei controlli stessi. Viaggio nel sistema immunitario che rappresenta i vari controlli che se opportunamente correlati, possono sensibilmente mitigare e spesso annullare la possibilità di essere vittima di un attacco.

 
Et voilà! Applicazioni per mobile e cloud sviluppate in maniera rapida ed efficace - [Ferdinando Gorga]
12 maggio 2017 
Un team di sviluppo avanzato ad alta produttività ha bisogno di una vasta gamma di servizi (provisioning di ambienti, strumenti di test e sviluppo, … ), ma l'integrazione limitata può rallentarlo. E’ necessario utilizzare software di alta qualità in modo più rapido e uniforme attraverso gli ambienti ibridi. Oltre questo è necessario poterle testare, monitorare e modificare in tempo reale. In questa sessione verranno presentati gli strumenti per lo sviluppo e la gestione di applicazioni in ambienti mobile e Cloud.
Temi: Applicazioni e DevOps 
Target: CIO / CTO, team di sviluppo applicazioni
SLIDE | VIDEO
Libera la potenza del Machine Learning - [Vincenzo Sciacca, Antonella Tarantino]
4 maggio 2017 
Un approccio completo di tipo cognitivo comprende tre componenti: un metodo, un ecosistema e una piattaforma. In questa sessione scopriremo come realizzare questo approccio grazie anche a Watson Data Platform, che aiuta i data scientist e gli esperti di business analytics a far “lavorare i dati” in un’ottica cognitive. In questo modo si può dare impulso alla crescita e al cambiamento aziendale. Ci concentreremo sulla possibilità di analizzare i dati provenienti dai Social Media per valutare la percezione dell’Amministrazione da parte di studenti, genitori, stampa, blogger…
Al cuore della soluzione ci sono una serie di servizi disegnati per funzione aziendale (sviluppatori, data scientist, data engineers, comunicazione / marketing) e la capacità di imparare propria della tecnologia cognitiva, che completano l’architettura e aiutano a “comporre” nuove soluzioni di business.
Temi: IBM analytics PaaS/ SaaS, Data Scientist Social Media Analytics
Target: CIO/CTO , Data Scientist, Comunicazione istituzionale / marketing
SLIDE | SLIDE | VIDEO

  

Creare “smartapp” con Watson Cognitive  - [Gianfranco Cesareo, Enrico Mancin, Chiara Conti (?)]
28 aprile 2017 
Oggi i sistemi cognitivi imparano ed interagiscono in modo naturale con le persone, per estendere sia le facoltà proprie che quelle umane. Aiutano gli esperti a prendere decisioni in una frazione del tempo normalmente richiesto, esplorando e penetrando grandi quantità di dati, sia strutturati che non. In questo appuntamento approfondiremo questi temi per scoprire concetti e pensieri del web, analizzare e comprendere i feedback degli utenti, dialogare con gli oggetti che ci circondano anche grazie all’Internet of Things. Tutto questo realizzato su una piattaforma in cloud che permette di creare applicazioni realmente personalizzate.
Temi: Watson Discovery, Watson Knowledge Studio, Watson Visual Recognition, Watson IoT 
Target: CIO/CTO, Sviluppatori di applicazioni
 
Analizzare testi e costruire chatbot su linguaggio naturale - [Gianfranco Cesareo, Roberto Guarda(?)]:
21 aprile 2017
Scoprite i servizi di Natural Language processing per analizzare testi e costruire conversazioni in linguaggio naturale su qualunque canale di comunicazione. Strumenti come Watson Conversation e Watson Natural Language Understanding permettono di realizzare agenti virtuali che rispondono al linguaggio naturale dell’uomo, su mobile, piattaforme di messaggistica come Slack o Facebook. In questo modo gli utenti hanno accesso ad una conversazione arricchita dalla potenza del cognitive, in modo da avere un migliore servizio e risposte puntuali.
Temi: Watson Conversation, Watson Natural Language Understanding
Target: CIO/CTO, Area Servizi agli Studenti, Delegati del Rettore
SLIDE | SLIDE | VIDEO

 
Oltre l’intelligenza Artificiale: agire alla velocità del pensiero - [Pietro Leo, Gianfranco Cesareo]
5 aprile 2017

In questo Webinar, racconteremo come l’intelligenza cognitiva di IBM Watson si affianca alle università, ai centri di ricerca per potenziare gli skill e le capacità di analisi e di comprensione dei dati e delle informazioni. Dare risposte concrete a problemi che incidono sulla nostra vita e il nostro lavoro, accedere ad un livello di conoscenza superiore grazie a nuove capacità cognitive anche questo è il nuovo modo di IBM per aiutare le Università e la Ricerca.n questo Webinar, racconteremo come l’intelligenza cognitiva di IBM Watson si affianca alle università, ai centri di ricerca per potenziare gli skill e le capacità di analisi e di comprensione dei dati e delle informazioni. Dare risposte concrete a problemi che incidono sulla nostra vita e il nostro lavoro, accedere ad un livello di conoscenza superiore grazie a nuove capacità cognitive anche questo è il nuovo modo di IBM per aiutare le Università e la Ricerca.
Temi: IBM Academic Initiative-CRUI, Centri Ricerca IBM, Il punto di vista IBM sul Cognitive, Watson Explorer
Target: CIO/CTO, Delegati Rettore IT, Ricerca (Dipartimenti)
SLIDE | SLIDE | VIDEO